• Al contadino non devi far sapere quanto è buono il cacio con le pere (antico detto toscano)
  • Dopo un buon pranzo, si può perdonare tutto, persino i propri parenti (Oscar Wilde)
  • Solo chi non ha fame è in grado di giudicare la qualità del cibo. (A. Morandotti)
  • "Le piacciono gli animali?" "Eccome! Adoro il pollo alla diavola, la lepre in salmì e il coniglio alla cacciatora."
  • "Mangiare per vivere e non vivere per mangiare, come disse Socrate" "Ed infatti è morto!" (Anonimo)
  • A ben condire l'insalata ci vuole un avaro per l'aceto, un giusto per il sale e uno strambo per l'olio.
  • A pancia piena si ragiona meglio.
  • A proposito di politica, ci sarebbe qualcosa da mangiare? (Totò)
  • A tavola non si invecchia. (citato in Miseria e nobiltà)
  • A un pranzo di gala uno dovrebbe mangiare con saggezza ma non troppo bene, e parlare bene ma non troppo saggiamente. (Maugham, William Somerset)
  • Ahimè, un altro pollo di meno. (Detto di un avaro ogni volta che mangiava un uovo) (Sant'Ambrogio)
  • Anche per desinare bisogna saper far uso dei principi della scienza. (Petronio)
  • Anche se ad una mucca dai da bere del cacao non mungerai cioccolata. (Stanislaw Lec)
  • Anni e bicchieri di vino non si contano mai (Detto popolare)
  • Asino che ha fame, mangia d'ogni strame.
  • Assai digiuna chi mal mangia.
  • È accertato che bere alcolici significa una morte lenta. E chi ha fretta? (Anonimo)
  • Bisogna mangiare per vivere, non vivere per mangiare. (Socrate)
  • C'e' chi piange sul latte versato, e chi si consola sorbendosi un the.
  • C’è chi ha i denti non ha il pane e chi ha il pane ma non ha i denti.
  • Chi conserva per l'indomani, conserva per il cane.
  • Chi mangia da solo si strozza in solitudine. (Proverbio arabo)
  • Chi mangia dimentica la fame altrui. ( Fischer, Franz)
  • Chi non bada a ciò che mangia difficilmente baderà a qualsiasi altra cosa. (Johnson, Samuel)
  • Chi non coltiva il suo campo per paura degli uccelli, muore di fame.
  • Chi va a letto senza cena, tutta la notte si dimena.
  • Chi vuol pane, porti letame.
  • Ci sono alcuni uomini pigri che migliorano col bere, come ci son frutti che non sono buoni finché non sono marci. (Samuel Johnson)
  • Ciò di cui ha bisogno l'uomo è la memoria dell'asino che mai scorda dove mangia. (Sofocle)
  • Come l'appetito rende saporite le vivande! (Carlo Goldoni)
  • Corollario: Più caro è un attrezzo e meno lo userai.
  • Cosa fa una mucca di legno? Latte... compensato.
  • Cosa produce una mucca pulita? Il latte detergente!
  • Cucina senza sale, credenza senza pane, cantina senza vino è un gran brutto destino.
  • Detesto l¹uomo che manda giù il suo cibo non sapendo che cosa mangia. Dubito del suo gusto in cose più importanti. (Charles Lamb)
  • Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei. (Brillat Savarin, Anthelme)
  • Dio fece il cibo, ma certo il diavolo fece i cuochi. (J. Joyce)
  • E’ meglio l’uovo oggi che la gallina domani.
  • Formaggio... la corsa del latte verso l'immortalita'. (Clifton Fadiman)
  • Gli attrezzi di cucina che svolgono varie funzioni, non ne svolgono bene neanche una.
  • Gli inglesi mangiano al massimo due tipi di verdure, due delle quali sono cavoli. (Page, Walter)
  • Gli uomini malvagi vivono per poter mangiare e bere; i buoni mangiano e bevono per vivere. (Socrate)
  • I giornalisti non vivono di parole, sebbene talvolta siano costretti a rimangiarsele. (Stevenson, Adlai Ewing)
  • I pediatri mangiano perché i bambini non mangiano. (Perlstein, Meyer A.)
  • Il buon umore mette appetito.
  • Il caffè deve essere caldo come l'inferno, nero come il diavolo, puro come un angelo e dolce come l'amore.
  • Il cibo in questo posto è veramente terribile. Inoltre le porzioni sono scarse. Tutto questo può essere paragonato al sentimento che ho nei confronti della vita. (W. Allen)
  • Il miglior contorno è l'appetito.
  • Il passato è un uovo rotto, il futuro è un uovo da covare. (Paul Eluard - poeta)
  • Il piacere della tavola è di tutte le età, di tutte le condizioni sociali, di tutti i paesi e di tutti i giorni, può associarsi a tutti gli altri piaceri, e resta ultimo a consolarci della loro perdita. (Brillat- Savarin)
  • Il rimangiarmi le mie parole non mi ha mai dato l'indigestione. (Churchill, Winston)
  • Il riso nasce nell'acqua ma deve morire nel vino.
  • Il sesto punto di una ricetta andava eseguito tra il primo e il secondo.
  • Il vino è la parte intellettuale del pranzo. (Renault)
  • Il vino e' il latte dei vecchi. (Platone)
  • L'adulazione è come l'acqua di Colonia: è da annusare, non da bere. (Josh Billings)
  • L'appetito vien mangiando, diceva Angest di Mans, ma la sete se ne va bevendo. (François Rabelais)
  • L'appetito vien mangiando, la sete se ne va bevendo. (Rabelais, François)
  • L'aumento dei prodotti e delle necessità finisce per produrre appetiti raffinati, innaturali e immaginari. (Marx)
  • L'Inghilterra è l'unico paese dove il cibo è più pericoloso del sesso. (Jackie Mason)
  • L'invidia è così magra e pallida perché morde e non mangia. (Quevedo y Villegas, Francisco G. de)
  • L'ispettore chiede a un allievo poliziotto: "Cos'è una aggressione all'arma bianca?". E quello risponde: "Colpire uno con la bottiglia del latte!".
  • L'uomo è come il vino: non tutti i vini invecchiando migliorano; alcuni inacidiscono. (Eugenio Montale)
  • L'uomo è quello che mangia. (Feuerbach, Ludwig Andreas)
  • L'uomo mangia anche con gli occhi, specie se la cameriera è carina. (Tognazzi, Ugo)
  • L'uomo non vive di sole parole, benché talvolta debba rimangiarsele. (Stevenson, Robert Louis)
  • La colpa dell'ubriachezza non sta nel vino, ma in chi lo beve. (Proverbio cinese)
  • La cucina di un popolo è la sola, esatta testimonianza della sua civiltà.
  • La dieta dello scapolo: pane e formaggio e baci. (Jonathan wift)
  • La più bell'ora del desinare è quella della fame.
  • La salsa più saporita è l'appetito. (Paolo Mantegazza)
  • La scoperta di un piatto nuovo è più preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella. (Brillat- Savarin)
  • La statistica mostra che di coloro che perdono l'abitudine a mangiare, assai pochi sopravvivono. (William Wallance)
  • La vita è troppo breve, per bere del vino cattivo. (Lessing)
  • Le anatre depongono le loro uova in silenzio. Le galline invece schiamazzano come impazzite. Qual è la conseguenza? Tutto il mondo mangia uova di gallina. (Ford, Henry)
  • Legge di O'Reilly sulla cucina:
    La pulizia è una figura retorica.
  • Mangiare è un diritto, digerire è un dovere. (Marchesi, Marcello)
  • Mangiare è uno dei quattro scopi della vita. Quali siano gli altri tre, nessuno lo ha mai saputo. (Anonimo)
  • Mejo magnar sforzà che lavorar de gusto (detto popolare veneto).
  • Nascendo, l'uomo ha ricevuto dal suo stomaco l'ordine di mangiare tre volte al giorno, per recuperare le forze che gli tolgono il lavoro e più spesso la pigrizia. (Dumas padre)
  • nella chiesa co’ santi e in taverna co’ ghiottoni. (Dante)
  • Nessun amore è più sincero dell'amore per il cibo. (G. B. Shaw)
  • Nessun uomo è solo mentre mangia spaghetti. (Morley, Robert)
  • Non è il mangiare o il bere che devono essere biasimati, ma il loro eccesso. (Selden, John)
  • Non contare i tuoi polli prima che siano usciti dall'uovo. (Esopo)
  • Non riesco a sopportare quelli che non prendono seriamente il cibo. (O.Wilde)
  • Non scegliere mai il tuo the in fretta perché poi te lo devi bere. (Anonimo)
  • Non si può mai bere tutto il vino che c'è in vendita. (Proverbio cinese)
  • Non si sa di nessuno che sia riuscito a sedurre con ciò che aveva offerto da mangiare; ma esiste un lungo elenco di coloro che hanno sedotto spiegando quello che si stava per mangiare. (M.V.Montalbán)
  • Non si vive di solo pane. (Deuteronomio)
  • Nove persone su dieci amano il cioccolato. La decima mente (John G. Tullius).
  • Ogni ragazza che sa cucinare può trovare un uomo che sa mangiare. (A. Hall)
  • Per evitare malanni mangia meno; per allungare l'esistenza preoccupati meno. (Weng, Chu Hui)
  • Per il buffone c'è sempre pane.
  • Per mangiare un tacchino, dobbiamo essere in due: io e il tacchino. (Gioachino Rossini)
  • Più tempo e fatica ci sono voluti a preparare la cena,più alta è la probabilità che gli ospiti parlino tutta la sera di altre cene a cui sono stati.
  • Quando gli uomini bevono, allora sono ricchi e fortunati e vincono le cause in tribunale e sono felici e aiutano gli amici. (Aristofane)
  • Rivoltatela come vi pare, prima viene lo stomaco, poi la morale. (B. Brecht)
  • Se hai fatto l'anatra all'arancia, ti faranno i complimenti per le patate lesse.
  • Se lo stomaco è pieno è facile proporsi di digiunare.

Tutte A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z Other
  |<   <   1   2   >   >|
Ordina per Data Titolo
Valid HTML 4.01 Transitional W3C - Valid CSS3 W3C
Ultima modifica in data Mon, 24 July 2017 17:38:40 CEST